SGSL: a che punto siamo

rn

I sistemi di cui stiamo parlando fino a un solo decennio fa erano appannaggio di un’esigua minoranza di aziende. La situazione attuale è ben diversa e i SGSL sono ormai patrimonio comune di moltissimi professionisti che si occupano di igiene e sicurezza sul lavoro.nnÈ complicato stimare quante siano le aziende italiane che adottano SGSL mentre è possibile consultare la banca dati di Accredia per l’esame delle organizzazioni che hanno adottato norme certificabili e si sono sottoposte all’iter della certificazione.nnL’analisi di questa banca dati (aggiornamento giugno 2010) indica oltre 2400 certificazioni rilasciate per la conformità alla norma OHSAS 18001:2007. Si consideri che il numero delle aziende è inferiore perché molte organizzazioni plurilocalizzate hanno conseguito certificazioni distinte per i diversi siti.nnSi tratta di numeri in forte crescita ma, francamente,esigui se paragonati ai dati riferiti alle altre norme più diffuse .nnEsplorando la banca dati accredia, è possibile provare a comprendere meglio la diffusione di questi sistemi a seconda del settore di attività .nnLe aziende certificate sono prevalentemente quelle dei settori tradizionali della grande-media industria in cui c’è un rapporto con contractor internazionali (chimica, metallurgia ecc.); al contrario, la diffusione stenta a decollare nelle tipologie produttive generalmente più distribuite in piccole e piccolissime aziende (tipografia, lavorazione del legno ecc.). A livello di curiosità, merita un plauso il primato del comune di Trento: primo e tuttora unico comune d’Italia certificato secondo OHSAS 18001-2007. Si tratta di una diffusione crescente ma ancora esigua anche perché il valore aggiunto in termini di immagine di sistemi di questi tipo, per ora, si limita alla loro conoscenza da parte di pochi addetti ai lavori. Di contro, in questo momento storico, la grande attenzione da parte dell’opinione pubblica sul fenomeno infortunistico potrebbe diventare un volano straordinario per la diffusione estesa dei SGSL.nn

rn