INSERIMENTO NUOVA FORMAZIONE

SICURWEB mette a disposizione un archivio di base per i corsi di formazione derivanti dall’accordo Stato-Regioni, già compilati e con tutti i dati necessari per la creazione delle aule virtuali e il relativo aggancio in piattaforma e-learning.

L’utente potrà inserire nuovi corsi e aggiornamenti non presenti in archivio.

PROCEDURA

Aprire gli archivi di base e selezionare la voce Formazione si potrà scegliere tra varie categorie di corsi di formazione. L’utente potrà inserire nuovi elementi solo nella categoria Generica. Le altre categorie sono state compilate in base all’accordo Stato-regioni e non sono per tale motivo modificabili, né tantomeno sarà possibile inserire nuovi elementi.


I corsi presenti sono divisi per tipologia, per aprire elementi in modifica selezionare il relativo record e cliccare sul tasto destro del mouse, si attiva il menù contestuale con le voci Apri ed elimina.
ATTENZIONE: le modifiche ai corsi presenti (nome e periodicità) della sezione Generica, saranno sincronizzate in tutto l’applicativo, quindi su tutti i dipendenti che hanno la formazione associata e quindi le relative scadenze.
I dati da inserire sono:
• Formazione
• Tipologia (scegliere dal menù a tendina le tipologie già precompilate)
• Periodicità
• Aula/Fad ossia la durata in ore per aula/Fad
• Pratica ossia la durata in ore della parte pratica
• Descrizione
• Normativa.
Si potranno inserire per ogni corso le unità didattiche, fondamentali per il modulo FORMAZIONE-GESTIONE AULE VIRTUALI.
Alle unità didattiche inserite si potranno collegare i moduli.
Cliccando sul tab Aggiornamento, si potrà collegare il relativo aggiornamento (se la formazione creata è un corso).
A tale scopo, selezionare il comando Apri archivio posto in alto a sinistra, si aprirà l’archivio degli aggiornamenti, effettuare un doppio click sull’aggiornamento selezionato, il quale sarà importato e associato al corso.
IMPORTANTE: Tale associazione corso-aggiornamento è necessaria per la generazione delle scadenze in maniera corretta, infatti, associando il corso con aggiornamento ai dipendenti, la prossima scadenza sarà così l’aggiornamento e non il corso.